CI SIAMO TRASFERITI SU TUTTOTECH.NET

Il nuovo iMac da 21.5” monta un disco da portatile

performance

Il nuovo iMac è sottilissimo. Con il suo spessore di soli 5 mm ai bordi è sicuramente il più sottile sul mercato. Questa caratteristica ha costretto gli ingegneri Apple a riprogettare da zero ogni componente a causa della ridotta quantità di spazio disponibile.
A quanto pare una delle scelte fatte è quella di utilizzare dei dischi di archiviazione tipici dei portatili, in formato da 2,5” al posto degli usuali da 3,5”.

Pur non essendoci differenze nella quantità di spazio disponibile, infatti il disco è comunque da 1 TB, questi dischi hanno però una velocità di poco inferiore a quelli standard. La velocità di rotazione della versione da 2,5” è di 5400 giri/minuto, mentre quella della versione da 3,5” è di 7200 giri/minuto.

La versione da 27” dello stesso computer monta il disco da 3,5” usato finora, poichè avendo il retro un po’ più profondo e bombato riesce ad alloggiare questo componente, al contrario di quello da 21.5”.
Cosa cambia ai fini pratici? Quasi nulla per i comuni utilizzatori, che possono godere di tutta la potenza della macchina senza notare alcun tipo di rallentamento.
Resta il dato che, come successo in altri prodotti di ultima generazione caratterizzati tutti dallo spessore estremamente ridotto, il design ha prevaricato leggermente la funzionalità dei dispositivi. Basti ricordare il caso del sensore di luminosità dell’ultimo iPod Touch, eliminato anch’esso per esigenze di spazio.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoiOS si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top