CI SIAMO TRASFERITI SU TUTTOTECH.NET

Apple lancia il programma di sostituzione per i cavi USB-C dei MacBook

usb-c-new-macbook

Apple nella giornata di oggi ha lanciato un programma di sostituzione per alcuni cavi USB Type-C, spediti con i MacBook 12 Retina fino a Giugno 2015 che potrebbero essere difettosi.

Come si evince dal comunicato dell’azienda questi suddetti cavi potrebbero caricare il dispositivo a intermittenza o addirittura smettere completamente di funzionare da un momento all’altro. Esiste un modo per capire se il cavo del MacBook da voi acquistato rientra in questo lotto, vi basterà dare un’occhiata alle immagini sottostanti.

affected_cable_2x

I cavi difettosi riportano la dicitura “Designed by Apple in California. Assembled in China”, che è stata sostituita nei cavi riprogettati correttamente funzionanti con la stessa scritta seguita dal numero di serie.

redesigned_cable_2x

Come sempre l’azienda fornirà gratuitamente un cavo nuovo ai clienti che ne hanno diritto, sia chi ha acquistato un MacBook, sia chi ha comprato un cavetto USB Type-C come accessorio in Apple Store. Entro la fine di Febbraio 2016 Apple invierà un nuovo cavo a coloro che hanno fornito un indirizzo nella procedura di registrazione del prodotto, chi non l’ha fatto dovrà seguire dei semplici passi per la sostituzione.

Bisognerà dapprima identificare il cavo, riconoscendolo come appartenente al lotto difettoso seguendo i criteri descritti all’inizio dell’articolo, dopodiché basterà contattare Apple (attraverso il centro supporto) fornendo il numero di serie del dispositivo, in maniera tale che l’azienda possa fare i dovuti controlli e inviare una nuova unità sostitutiva del cavo. In alternativa potrete recarvi in un Apple Store per svolgere velocemente la procedura.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoiOS si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top