CI SIAMO TRASFERITI SU TUTTOTECH.NET

Apple dice addio alla certificazione EPEAT, anzi no

La certificazione EPEAT

 

 

Meno di due settimana fa, con un comunicato stampa Apple ha rinunciato alla certificazione EPEAT, un’importante certificazione che attesta l’impatto ambientale e la sostenibilità di prodotti elettronici. Solo ieri da Cupertino hanno fatto marcia indietro. Analizziamo la questione:

Dietro la scelta piuttosto inaspettata sembrava esserci un semplice motivo: i nuovi prodotti della mela non possiedono più caratteristiche tali da ottenere la certificazione.

La conferma è arrivata qualche giorno più tardi, con una risposta semi-ufficiale di Apple inviata al “The loop” in cui è chiara la posizione presa dalla società di Cupertino, che definisce la certificazione come inefficacia e con criteri sbagliati.

Subito dopo questo comunicato è giunta la notizia che il governo federale degli Stati Uniti (cliente che comporta sia vantaggi economici e di immagine) sta rivedendo le politiche di acquisti dei prodotti della mela bloccando gli attuali ordini, siccome la legge impone che almeno il 95% dei dispositivi elettronici acquistati dallo stato americano possiedano la certificazione EPEAT.

Apple non ha tardato a rimediare alla situazione, infatti ieri con un comunicato stampa sotto forma di lettera redatto da Bob Mansfield (capo ingegnere del design hardware a cupertino) nientemeno che sull’Apple store ha annunciato di fare marcia indietro e di voler quindi beneficiare della certificazione, spiegando che questo ripensamento è dovuto alla molteplici critiche da parte di “clienti fedeli”.

Ora il vero problema è che uno degli ultimi prodotti lanciati dalla mela morsicata, il MacBook Pro Retina, sembra non essere in linea con le severe norme imposte da EPEAT, che tra le altre cose prevedono che le batterie siano facilmente sostituibili con strumenti facilmente reperibili, caratteristica non posseduta dal nuovo notebook Apple.

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoiOS si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top