CI SIAMO TRASFERITI SU TUTTOTECH.NET

Recensione iPhone 5S

5S

iPhone 5S è il nuovo top di gamma di casa Apple. Come sempre la serie S è semplicemente una rivisitazione dell’iPhone della generazione precedente, che risulta generalmente potenziato e con qualche funzionalità esclusiva, ma andiamo a vedere più nel dettaglio cosa può offrirci questo smartphone e se vale davvero la pena cambiare il proprio iPhone 5 con questo 5S.


 

Video Recensione


 

Unboxing

Il contenuto della confezione è il solito: troviamo le splendide cuffiette ear pods identiche a quelle presenti nella confezione di iPhone 5C che abbiamo già visto, l’alimentatore da 5 Volt ed il cavetto lightning per la ricarica e la sincronizzazione con iTunes.


Hardware

Dal punto di vista Hardware iPhone 5S è dotato del processore Apple A7 Dual Core a 64 bit con frequenza di clock da 1.3 GHz, accompagnato da 1 GB di Ram che permette di gestire il tutto fluidamente e senza impuntamenti, in pieno stile iOS, ma sotto questo punto di vista non abbiamo molte differenze con il modello precedente, se non nelle operazioni molto più pesanti. La memoria interna può essere da 16/32/64 GB ovviamente non espandibile, mentre la velocità della connessione dati raggiunge i 42 Mbits in HSDPA + oppure i 100 Mbits in LTE.

5A

Huawei Ascend W1

Processore
  • Apple A7
  • Dual Core a 1.3 GHz
  • 64 bit
RAM 1 GB
Memoria interna 16/32/64 GB
Espansione memoria No
Display 4 pollici Retina Display
Risoluzione 1136 x 640 pixel, 326 ppi
Fotocamera anteriore
  • 1.2 MegaPixel
  • video a 720p
Fotocamera posteriore
  • 8 MegaPixel
  • Zoom
  • Doppio Flash LED
  • video a 1080p
Connettività
  • HSUPA / HSDPA / LTE
  • WiFi a/b/g/n
  • Bluetooth 4.0
GPS
NFC No
Porte
  • Lightning
  • Jack da 3.5 mm
Batteria Non Dichiarata
Sistema Operativo iOS 7
Dimensioni 123.8 x 58.6 x 7.6 mm
Peso 112 gr
Prezzo (circa) 729 euro prezzo di lancio

 

5TT

Per quanto riguarda i materiali e il design praticamente non ci sono differenze con il predecessore. Abbiamo vetro anteriormente, alluminio sui bordi e nella parte posteriore con inserti in vetro superiormente e inferiormente. La costruzione ed i materiali di questo smartphone sono al top, bellissime sensazioni al tatto, molto leggero pesa infatti solo 112 grammi, e perfetto per essere utilizzato con una sola mano.

5W

Facendo una veloce panoramica, il dispositivo ha nella parte superiore il tasto di accensione/standby/spegnimento, sulla destra il cassettino per la NanoSIM, in basso il connettore lightning, l’altoparlante di sistema, il microfono principale e il jack da 3.5 mm, sulla sinistra invece i tasti del volume ed il classico tastino per mettere in silenzioso il device.

5RR

Frontalmente il vetro Gorilla Glass protegge il touch, in basso troviamo il tasto fisico a cui Apple ci ha abituato durante tutti questi anni questa volta con una differenza: il tasto funziona da sensore per le impronte digitali, il cosiddetto Touch ID che ci permette di sbloccare il device o fare acquisti dall’app store semplicemente grazie al riconoscimento del nostro dito. Abbiamo girato un Focus dedicato a questa funzione, mostrando tutte le varie implementazioni fatte da Apple riguardo questa novità.


Display

Il Display è lo stesso Retina montato anche su iPhone 5 e iPhone 5C, quindi un’unità da 4 pollici con risoluzione di 1136 x 640 pixel e una definizione di 326 ppi, che oggi è ampiamente sorpassata dalla maggior parte dei top di gamma delle aziende concorrenti. Tuttavia, la definizione rimane comunque buona e la resa generale del Display è tra le migliori, soprattutto per quanto riguarda la luminosità dove iPhone ha sempre saputo distinguersi. I Neri sono un po’ spenti come tutti gli IPS, mentre i bianchi sono i migliori che si possano ammirare su di un dispositivo mobile.

444


Fotocamera

La fotocamera è da 8 MP ed ha un’apertura leggermente più ampia rispetto all’iPhone 5, questo permette al sensore di catturare più luce in condizioni di scarsa luminosità; sempre in queste condizioni possiamo utilizzare il nuovo doppio flashled che di permette di avere una resa dei colori molto più fedele alla realtà grazie alla doppia sfumatura differente dei led. La qualità è molto buona, avremmo preferito magari un sensore da 13 MP, ma le ottiche di iPhone sono ottime e la resa delle immagini è paragonabile a quella del modello precedente in condizioni di luce ambientale elevata, risulta migliore invece in condizioni più difficili, ma questo lo vedremo con un confronto diretto. Grazie al processore a 64 Bit possiamo effettuare degli scatti in sequenza, utili per cogliere l’attimo ed avere foto sempre definite e non sfocate.

555

I video vengono girati a 1080p sempre in maniera ottima, presente anche la funzione moviola che registra un video a 120 fps e poi li riproduce a 30 fps. Vi invitiamo a dare un’occhiata ai sample che abbiamo scattato ed ai due video girati a 1080p in condizioni diverse pubblicati già da diversi giorni sul nostro canale You Tube.

IMG_0531 IMG_0557 IMG_0559 IMG_0558 IMG_0555 IMG_0527 IMG_0528 IMG_0525 IMG_0524 IMG_0523 IMG_0522 IMG_0521 IMG_0520 IMG_0477 IMG_0471


 

Batteria

La batteria ha un amperaggio che non viene dichiarato esplicitamente da Apple, tuttavia l’autonomia è leggermente superiore rispetto a quella di iPhone 5, ma non di molto. Con il nostro utilizzo intenso fatto di 3 caselle email in push, molta navigazione web, qualche minuto di chiamata e di giochi, siamo riusciti ad arrivare alle 19. Purtroppo come sempre su iOS non ci sono opzioni di risparmio energetico, e sinceramente ci saremmo aspettati un salto dal punto di vista dell’autonomia che purtroppo non c’è stato, risulta molto difficile completare la giornata utilizzandolo in maniera intensa.

5QQ


Audio

L’altoparlante si trova sul bordo inferiore ed offre un ottimo volume sia durante le chiamate in vivavoce che con l’ascolto di musica. Il device ha superato a pieni voti la nostra prova di conversazione in auto, siamo riusciti ad ascoltare bene l’interlocutore e a farci sentire. L’audio per quanto riguarda l’ascolto dei file musicali è equilibrato ed offre una buona potenza, senza offrire però un’esperienza multimediale fuori dal comune. La posizione dello speaker ci permette di sentire notifiche e suonerie anche quando lo smartphone è poggiato su una superficie liscia o assorbente.

5SS


 

Software

iPhone 5S ovviamente viene venduto con l’ultima versione del sistema operativo di casa Apple, vale a dire iOS 7 che risulta la più grande evoluzione dell’OS Mobile made in Cupertino di sempre. Cambia l’interfaccia, vengono sostituite le icone, le animazioni, il Multitasking è completamente differente sia da un punto di vista funzionale che grafico e soprattutto riusciamo ad avere un’esperienza utente superiore grazie al nuovo centro notifiche ed alla presenza del Control Center.

5ER

Centro Notifiche e Control Center

Il Centro notifiche ora prevede 3 sezioni differenti: la scheda “oggi” ci permette di avere sotto controllo una serie di widget personalizzabili dal menu impostazioni, come quello relativo alla borsa, al meteo, il calendario, i promemoria ed altro; abbiamo poi le schede “tutte” e “perse” dove troveremo rispettivamente tutte le notifiche ricevute o solo quelle ancora da leggere. Il Control Center invece è probabilmente la novità più comoda e maggiormente voluta dagli utenti: stiamo parlando di un centro di controllo che è possibile attivare con uno swype dal basso verso l’alto, grazie al quale avremo alcuni toggle a disposizione per attivare o disattivare determinate funzioni, collegamenti rapidi ad applicazioni, controlli della luminosità e multimediali.

 

Multitasking

Anche il multitaksing è stato completamente rinnovato: è possibile ancora attivarlo con un doppio tap del tasto home, ora però avremo a nostra disposizione le anteprime delle applicazioni che stavamo utilizzando, consultabili per vie orizzontali e che sarà possibile chiudere con un semplice swype verso l’alto. Cosa ancor più importante è il fatto che Apple finalmente abbia esteso il Multitasking a tutte le applicazioni: se con iOS 6 e precedenti solo alcuni programmi rimanevano realmente in esecuzione quando si tornava alla home, ora tutti gli sviluppatori potranno utilizzare il “vero” multitasking per le loro applicazioni scritte per iOS.

iLife e iWork

Con iOS7 la suite di applicazioni iLife comprendente iMovie, Garage Band e iPhoto, e la suite iWork con Pages, Numbers e Keynote, sono diventate completamente gratuite. Questo risulta un grande plus per l’ecosistema apple, poiché si tratta davvero di applicazioni molto utili sia per un utilizzo office che multimediale del dispositivo. Per capire le potenzialità di questi software abbiamo Montato un video interamente con iMovie per iPhone (mettendoci tra l’altro molto poco in termini temporali grazie al processore) che potete ammirare di seguito.

Browser Web

Anche Safari è stato rinnovato dal punto di vista grafico. In orizzontale potremo navigare a schermo intero, mentre in verticale la barra di navigazione verrà rimpicciolita e quella delle impostazioni scomparirà ad ogni nostro movimento verso il basso. Per quanto riguarda le prestazioni vere e proprie Safari risulta sempre fluidissimo in qualsiasi situazione e con qualsiasi sito web, dai più leggeri ai più pesanti: sotto questo punto di vista la navigazione web su iOS risulta ancora imbattuta.

Gaming

L’esperienza di gioco avuta con iPhone 5S ci ha pienamente soddisfatto: abbiamo installato alcuni giochi come Dead Trigger 2, Asphalt 8, Fifa 14, Batman Arkham Origins oltre a qualche gioco più leggero come Plant VS Zombie 2  o Lep’s world 3 e tutti girano davvero molto bene senza impuntamenti o lag. Abbiamo effettuato anche per il Gaming un focus dedicato pubblicato sul nostro canale You Tube alcuni giorni fa.


 

In Conclusione

iPhone 5S è un potenziamento di iPhone 5, soprattutto per quanto riguarda processore e fotocamera, oltre all’introduzione del Touch ID. Il prezzo è di 729 euro per la versione da 16 GB a salire per le versioni con maggiore memoria, tuttavia è possibile acquistare su Gli Stockisti.it il device in Garanzia europa a rica 80 euro in meno rispetto al prezzo di vendita ufficiale italiano.

5Q

Molti utenti ci hanno chiesto se valesse la pena passare da iPhone 5 a 5S, noi cercheremo di rispondervi in un focus dedicato in maniera molto approfondita, ma possiamo già dirvi chiaramente che non ci sentiamo di consigliare il passaggio a chi già possiede un iPhone 5.

 

iPhone 5S a 649 euro su Gli Stockisti Garanzia Europa

iPhone 5S a 719 euro su Gli Stockisti Garanzia Italia


Voti

 

Ergonomia 9
Hardware 9
Materiali 10
Display 8
Fotocamera 9
Audio 8
Batteria 7
Software 8
Giudizio finale 8.5

 

 

 

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoiOS si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • 1LucaItaly1

    Nella video recensione si parla del processore a 64 bit. Su alcuni siti ho letto che anche IOS 7 per l’Iphone 5S è a 64 bit a differenza del 5C e precedenti. Me lo confermate??

    • Emanuele Capone

      Non possiamo dirlo con certezza perché non abbiamo conferme da parte di Apple, ma è chiaro che sarebbe completamente inutile mettere un OS a 32 bit con un processore a 64 bit 😉 Quindi sicuramente iOS 7 su iPhone 5S è a 64 bit 🙂

      • 1LucaItaly1

        Grazie mille 😉 Se IOS 7 su iPhone 5S fosse a 64 bit, ciò significa che tutte le app pre-installate sono a 64 bit dato che è la stessa Apple a dire che le app pre-installate sono state pensate e progettate per IOS 7 e l’iPhone 5S, giusto??

        • Emanuele Capone

          Sicuramente 🙂 Tuttavia la differenza di prestazioni non è evidente se non in operazioni molto pesanti, abbiamo appena pubblicato un confronto a tal proposito 🙂

          • 1LucaItaly1

            Sisi ho visto. Le mie domande sono più di carattere “informatico e tecnico” che funzionale. Per quanto riguarda gli aggiornamenti, ad esempio dell’OS e di un App, a questo vengono creati due aggiornamenti distinti, uno compatibile con i 32 bit e l’altro per i 64 bit, esatto?? Grazie e scusami per le continue domande ma sei l’unico che mi sa dare risposte certe xD

          • Emanuele Capone

            In questo momento non credo ci siano applicazioni sullo store ottimizzate per il processore a 64 bit, quelle a 32 bit continuano a funzionare normalmente con l’OS a 64 bit ma non lo sfruttano a pieno, quando inizieranno ad uscire app del genere penso proprio che bisognerà fare una doppia versione dell’applicazione, magari sarà l’app store a restituire automaticamente quella adatta al proprio telefono.

          • 1LucaItaly1

            Ok grazie mille.Quindi le uniche app ad essere ottimizzate per il processore a 64 bit sono quelle native, per il momento. Grazie ancora delle info 😉

  • ma non è uscito il 6,6 pollici quello fatto a forma di padella?

Top