CI SIAMO TRASFERITI SU TUTTOTECH.NET

Botta e risposta tra Apple e Microsoft riguardo i rispettivi tablet

microsoft_surface

Nella giornata in cui Apple ha pubblicato i risultati fiscali dell’ultimo trimestre, Tim Cook ha parlato dell’iPad Mini e anche di uno dei suoi concorrenti, il Microsoft Surface.
Prima di tutto egli ha voluto chiarire il rinnovato interesse dell’azienda per i tablet da 7”, dopo il rifiuto ostentato da Steve Jobs in un suo intervento a margine dell’uscita dei primi modelli anti-iPad di queste dimensioni.

Anche se il defunto CEO era contrario, perchè credeva poco fruibile un display così e poco pratico per le diminsioni; Cook ha invece rivelato che, dati alla mano l’area utilizzabile dell’iPad Mini è del 60/70% maggiore rispetto a quelli di pari categoria e con una comodità d’uso maggiore.

Alla domanda su cosa pensasse del concorrente di Microsoft egli ha dichiarato che lo considera un prodotto “confusionario”, in cui vorrebbero essere introdotte le funzioni di un tablet e quelle di un PC, ma che in definitiva svolge male entrambi i ruoli.
A tale provocazione ha risposto ieri, subito dopo l’avvio delle vendite di Windows 8, Steven Sinofsky, direttore della Windows Division, che ha esaltato le qualità del tablet Microsoft e ha risposto a Tim Cook definendo l’iPad un “tablet da ricreazione”. Salvo poi incorrere in una gaffe dichiarando:

– “I tablet Windows 8 da 279€ sono macchine fantastiche, e ora stiamo qui a discutere di un tablet da ricreazione che costa 329$.” –

Non è chiaro a quali tablet egli si riferisse, visto che il Surface parte da 499$, proprio quanto l’odiato iPad.
Un’altra battaglia tra i due titani della tecnologia è cominciata.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoiOS si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top