CI SIAMO TRASFERITI SU TUTTOTECH.NET

Apple presenta iOS 8: tutte le novità

ios-8

Così come da previsioni, Tim Cook e soci hanno sfruttato il keynote della Worldwide Developers Conference 2014 per presentare ufficialmente iOS 8, evoluzione del sistema operativo che anima iPhone e iPad.

Dopo una prima parte dell’evento prettamente dedicata a Mac OS X 10.10 Yosemite ed al settore desktop, il team di Apple è arrivato al momento più atteso da milioni di utenti iOS, molti dei quali quest’anno hanno avuto la possibilità di seguire l’appuntamento in diretta streaming.

Numeri da capogiro quelli fatti registrare dai vari dispositivi del colosso di Cupertino, che si conferma uno dei leader del settore mobile, merito dell’ecosistema creato in questi anni e capace di garantire servizi a 360°.

Il compito di fare gli onori di casa è toccato a Craig Federighi, che ha subito puntato i riflettori sulle novità introdotte all’interfaccia utente, a partire da una migliore gestione del sistema di notifiche push (è possibile rispondere direttamente senza la necessità di aprire la relativa applicazione), un client email ancora più ricco di feature e gesture studiate rendere l’esperienza di utilizzo accattivante ed un multitasking più immediato.

La seconda importante novità di iOS 8 riguarda Spotlight, capace di suggerire possibili termini e di visualizzare un maggior quantitativo di contenuti. Cambia anche la tastiera, forte ora di un sistema predittivo, arriva la possibilità di installare tastiere alternative (come i metodi di inserimento del testo a scorrimento), migliorano le chat di gruppo e le possibilità di condivisione di foto e messaggi vocali.

iCloud Drive è un’altra delle novità introdotte da Apple con iOS 8: grazie ad essa l’utente ha la possibilità di lavorare su una singola versione di un documento su tutti i propri dispositivi (computer Windows inclusi).

Il colosso di Cupertino non ha dimenticato la Salute. Con iOS 8 Apple decide di  prestare una particolare attenzione al benessere degli utenti, introducendo una serie di soluzioni che saranno capaci di trasformare gli iDevice in veri e propri assistenti per le attività sportive ed il monitoraggio delle proprie condizioni fisiche.

Con iOS 8 migliorano sia la gestione delle foto (sincronizzate automaticamente con tutti i propri dispositivi) che l’editor di immagini, che si arricchisce di diverse nuove funzionalità e possibilità di personalizzazione.

Novità anche per Siri: l’assistente vocale intelligente made in Cupertino, infatti, introduce il supporto al riconoscimento delle canzoni con Shazam e la possibilità di acquistare contenuti su iTunes.

Uno degli aspetti più interessanti di iOS 8 potrebbe essere quello relativo ai Widget. Con la sua nuova release, infatti, Apple introduce una delle funzionalità più richieste dagli utenti in questi anni. I widget troveranno posto nel Notification Center e forniranno una serie di informazioni aggiuntive.

Non manca tutta una serie di novità dedicate agli sviluppatori: aumentano, infatti, gli strumenti disponibili e le possibilità di spingersi fino all’interno del sistema operativo. Un nuovo linguaggio di programmazione, inoltre, dovrebbe garantire applicazioni più ricche di contenuti e di funzionalità.

La prima beta di iOS 8 è già disponibile per gli sviluppatori mentre la versione definitiva sarà rilasciata nel corso dell’autunno. Compatibilità estesa a quasi tutti i dispositivi che già fanno girare l’attuale versione del sistema operativo (da iPhone 4s e da iPad 2 in poi).

Queste solo alcune delle tante novità introdotte da Apple con iOS 8. Nelle prossime ore torneremo con approfondimenti ed i primi video hands-on.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoiOS si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • iCloud Drive… Il nome mi ricorda qualcosa…

    • Antonio Nicolosi

      hai ragione… qualche anno fa Google ha copiato l’dea alla Apple 😉

Top