CI SIAMO TRASFERITI SU TUTTOTECH.NET

Nuova causa contro Apple: questa volta tocca ad iMessage e FaceTime

hero

Tra le innumerevoli cause nelle quali è coinvolta Apple, tra le più famose vi sono quelle contro Samsung e Google, esistono anche delle denuncie fatte al solo scopo di “scucire” un po’ di denaro all’azienda da parte di società approfittatrici.

page1image24824
page1image25096
page1image25368

In gergo si chiamano patent troll, queste sono aziende in possesso di brevetti non utilizzati o che non hanno avuto successo, e che avendo la data del brevetto antecedente a quella di Cupertino, citano in giudizio la stessa nella speranza di ottenere denaro.
L’operazione questa volta riguarda la paternità dei servizi di messaggistica e di videochiamata via internet, che sono alla base di iMessage e FaceTime.

Come si evince dal documento depositato, la Intercarrier Communications LLC. ha citato la Apple Inc. per la violazione dei brevetti risalenti al 2006.
Non è ancora emersa la posizione di Cupertino a riguardo, ma è possibile che l’azienda decida di liquidare il contendente per non allungare le spese processuali e mettere le mani sul brevetto incriminato.

Ancora una volta gli avvocati di Apple avrenno il loro bel da fare.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoiOS si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top