CI SIAMO TRASFERITI SU TUTTOTECH.NET

Apple Music, la rivoluzione è iniziata?

apple music

Così come previsto, in occasione dell’evento inaugurale di ieri della Worldwide Developers Conference 2015 Tim Cook ed il suo team hanno presentato Apple Music.

Si tratta della soluzione studiata dal colosso di Cupertino per competere ad armi pari nel settore dello streaming musicale, forte di una base di utenti enorme (ossia i possessori di dispositivi iOS e Mac) e del supporto multi-piattaforma (potrà essere sfruttato anche su smartphone e tablet Android e device Windows).

Tra le chicche di Apple Music troviamo una stazione radio live internazionale, Beats 1, che trasmetterà 24 ore su 24 e potrà contare anche su alcuni famosi dj (Zane Lowe a Los Angeles, Ebro Darden a New York e Julie Adenuga a Londra), interviste esclusive, ospiti ed il meglio del mondo della musica.

A disposizione degli utenti un’immensa libreria con oltre 30 milioni di brani e la possibilità di ascoltare in streaming qualsiasi canzone, album o playlist (incluse quelle create da esperti scelti dallo stesso produttore statunitense per offrire un servizio ancora più unico e completo).

Apple Music non trascura l’aspetto social. Artisti e fan potranno così restare in contatto tra loro: i primi condividendo testi, foto del backstage, video o persino brani ed i secondi commentando o mettendo un Like ai contenuti pubblicati dall’artista e condividendoli.

Dal 30 giugno gli interessati possono iscriversi gratuitamente per 3 mesi ad Apple Music ed alla scadenza è previsto un abbonamento mensile di 9,99 dollari (oppure 14,99 dollari per il pacchetto famiglia con un massimo di 6 membri).

Per maggiori informazioni su Apple Music vi rimandiamo al sito dedicato.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoiOS si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top